La Fondazione Prosolidar finanzia una intera classe del progetto Cibus.

 

Il progetto mira all’inclusione di donne sopravvissute a violenze ed alla tratta che sono domiciliate presso case famiglia, congregazioni e centri di accoglienza di Roma e provincia di Roma. Queste donne saranno iscritte ad un corso di cucina in una scuola di formazione professionale altamente qualificata e supportate con interventi di orientamento al lavoro. L’intento è quello di fronteggiare l’aumento del numero di donne in condizione di emarginazione sociale fornendo loro una formazione specializzata in questo settore economico in crescita.

 

 

Al termine della formazione, le beneficiarie avranno una buona possibilità di trovare un impiego e potranno lasciare le strutture di accoglienza gestite dal Comune di Roma e dalle Associazioni che le ospitano.

L’emancipazione economica permetterà a queste donne di avere una vita più serena e meno soggetta al rischio di subire nuovamente violenze.                                                                                             Il corso è iniziato a gennaio 2020 ed è ripreso a pieno ritmo dopo la pausa dovuta al Covid-19. Le beneficiarie sono piene di entusiasmo e motivazione

   cibus